Forfora della barba: sintomi e rimedi di un fastidioso inestetismo

Annuncio Pubblicitario

Forfora della barba: rimediFino ad alcuni anni fa si trattava di una prerogativa delle persone più adulte. Ora l’abitudine o, per meglio dire, la moda di tenere la barba lunga è divenuta una prassi consolidata anche tra i giovanissimi. Questa consuetudine ha dato avvio a un problema totalmente nuovo per gli uomini: la forfora della barba.

Manifestazione

Come nel caso della forfora dei capelli o della dermatite seborroica al cuoio capelluto, la forfora della barba è la manifestazione di un’ irritazione, che nel caso specifico interessa la barba. La sua presenza è segnalata da piccole scaglie secche e bianche del tutto simili a quelle che contraddistinguono la forfora dei capelli.

Oltre alle squame, il disturbo si accompagna con sintomi quali prurito alla pelle del mento, secchezza cutanea, arrossamenti. Il prurito porta spesso a grattarsi, conducendo a un peggioramento della già delicata situazione. Si viene a creare una sorta di circolo vizioso: più ci si gratta, più si sente la necessità di farlo. Il risultato? La pelle si infiamma e si irrita ancora di più.

Forfora della barba: rimedi

Se non adeguatamente contrastata, la forfora della barba può a lungo andare evolvere in dermatite seborroica, malattia della pelle non grave ma che provoca un certo fastidio, soprattutto sul fronte estetico. Per trattare e prevenire la forfora della barba è importante seguire una serie di accorgimenti, partendo da una corretta detersione quotidiana per rimuovere le impurità che si accumulano nei peli lunghi. Come procedere? Occorre:

  • Bagnare la barba, accortezza che aiuta ad ammorbidire la peluria;
  • Applicare uno shampoo adatto alla pulizia della barba. Generalmente si possono utilizzare prodotti studiati sia per il trattamento della forfora dei capelli sia per la detersione della pelle. Lo shampoo più adatto alle specifiche esigenze personali può essere tuttavia scelto su consiglio del proprio dermatologo di fiducia.
  • A fine detersione, asciugare la peluria con cura, evitando di frizionare e tamponando invece con delicatezza, con un asciugamano morbido.

Accanto a un corretto lavaggio, risulta utile anche spazzolare la peluria. Usando una spazzola di buona qualità, infatti, si riesce a ordinare, levigare e ammorbidire la barba, oltre a conferirle lucentezza e splendore.

Articoli simili che potrebbero interessarti

Annuncio Pubblicitario