Dermatite seborroica ai genitali: consigli per una corretta igiene intima

dermatite seborroica ai genitaliIn alcune persone la dermatite seborroica può manifestarsi anche nelle aree genitali, malgrado queste regioni cutanee siano meno soggette all’insorgenza della malattia. Trattandosi di aree del corpo che, per loro stessa natura, sono particolarmente delicate, la cura del disturbo diviene ancor più difficile e le probabilità che si verifichino spiacevoli complicazioni aumentano.

L’istinto a grattarsi può, per esempio, provocare lesioni ed escoriazioni, aprendo la strada alla proliferazione di germi e batteri, che danno luogo a sovrainfezioni.

Dermatite seborroica ai genitali: buone abitudini per un’adeguata detersione

Accanto alle terapie specifiche prescritte dal proprio dermatologo di fiducia, un’attenta igiene intima rappresenta un elemento essenziale per affrontare lo stato irritativo e infiammatorio in questa parte del corpo.

È innanzitutto essenziale scegliere un detergente delicato. Per una corretta igiene intima, la normale saponetta va evitata non solo in presenza di dermatite seborroica ma in generale, poiché risulta troppo aggressiva. È raccomandabile optare per prodotti appositamente studiati per la detersione della pelle affetta da dermatite seborroica. Questo tipo di detergenti possiedono proprietà lenitive e sebostatiche, che permettono di affrontare la dermatite seborroica nelle parti intime nel migliore dei modi. Per la scelta del prodotto più adatto, è bene consultare il proprio dermatologo di fiducia. In alcuni casi, possono essere utili specifici shampoo doccia, utilizzabili anche nei momenti di regressione della dermatite seborroica.

Durante il lavaggio è opportuno usare acqua tiepida. L’acqua eccessivamente calda intacca il film idrolipidico, la naturale barriera che protegge la pelle dagli agenti aggressivi esterni, provocando secchezza, accrescendo la secrezione di sebo e peggiorando, di conseguenza, il quadro infiammatorio.

A fine detersione, è fondamentale asciugare le parti intime con cura, eliminando ogni eventuale traccia di umidità, che può divenire terreno fertile per la proliferazione di germi e batteri. È tuttavia importante evitare di sfregare la cute, per non aggravare l’irritazione. La pelle va tamponata delicatamente, utilizzando un asciugamano morbido.

Anche gli abiti indossati ogni giorno fanno la loro parte. Sono da evitare gli indumenti intimi realizzati con fibre sintetiche, come è preferibile non indossare vestiti stretti che vanno a comprimere eccessivamente la pelle dei genitali, provocando con facilità fastidiosi stati irritativi.

Articoli simili che potrebbero interessarti