Lotta alla dermatite seborroica: il sole può essere sostituito dalle lampade?

dermatite seborroica e lampade solariGli effetti benefici del sole per la dermatite seborroica sono noti. Sono molti, infatti, i pazienti che durante i mesi estivi, grazie a una corretta esposizione solare, unita magari agli influssi positivi esercitati dalla permanenza al mare, notano un cospicuo miglioramento nella patologia, le cui lesioni regrediscono o spesso scompaiono senza l’ausilio di farmaci.

Con l’arrivo dell’autunno e dell’inverno, molte delle persone che hanno notato tali miglioramenti finiscono per chiedersi se ricorrendo a lampade solari possano prolungare gli effetti benefici ottenuti nel periodo estivo, evitando così l’uso di medicinali.

In presenza di dermatite seborroica, in realtà, è importante non esagerare con le sedute abbronzanti. Le lampade solari possono infatti irritare ulteriormente la pelle, peggiorando in molti casi la situazione. Se non si desidera ricorrere a farmaci, una valida alternativa nel  caso di ricomparsa di dermatite seborroica, è rappresentata dall’uso di prodotti con componenti naturali. Tra i migliori c’è Aluseb® crema, contenente Alukina®, un composto naturale capace di risolvere i disturbi e le lesioni provocati dalla dermatite seborroica in  tempi brevi e senza effetti collaterali.

Articoli simili che potrebbero interessarti