Forfora: rimedi quotidiani per combatterla

dermatite seborroicaPer diminuire la presenza di forfora e cercare di eliminare questo fastidioso problema, è importante seguire anche alcuni piccoli ma utili accorgimenti nella vita quotidiana.

Bisogna, innanzitutto, partire da un’accurata igiene del cuoio capelluto, optando per l’uso di shampoo e lozioni specifici per la cura e il lavaggio dei capelli con presenza di forfora. Tra i più efficaci, vi sono i prodotti contenenti il composto naturale e polifunzionale Alukina, come ALUSEB® Shampoo e ALUSEB® Lozione.

ALUSEB® Shampoo normalizza le alterazioni del film idrolipidico del cuoio capelluto, rinforza i capelli e li rende al tempo stesso morbidi, voluminosi e brillanti, garantendo una buona pettinabilità grazie all’effetto antistatico. Il prodotto può essere utilizzato tutti i giorni per il lavaggio dei capelli, massaggiando il cuoio capelluto per poi risciacquare abbondantemente. ALUSEB® Lozione favorisce il distacco delle squame, oltre ad attenuare gli arrossamenti e la fastidiosa sensazione di prurito che spesso accompagna la forfora. La lozione va applicata sulla cute delle zone che presentano la forfora, sia di mattina sia di sera prima di coricarsi, massaggiando con delicatezza fino al suo totale assorbimento.

Altri utili rimedi quotidiani contro la forfora sono:

  • la gestione dello stress. Stati emotivi di ansia e tensione influiscono in maniera negativa sulle condizioni dell’organismo nella sua totalità, rendendo le persone maggiormente soggette a sviluppare disturbi e malattie. Lo stress è tra le varie concause della forfora e ne peggiora i sintomi;
  • un’alimentazione sana ed equilibrata. È importante seguire una dieta in grado di fornire il giusto apporto di tutti gli elementi necessari a mantenere la capigliatura in salute, prevenendo al tempo stesso la formazione di forfora. Sono, ad esempio, da consumare cibi come i legumi, la frutta e le verdure di stagione e fresche, che sono ricchi di vitamine e minerali. È, inoltre, consigliabile limitare il consumo di alimenti con grandi quantità di grassi, come salumi, fritture, piatti pronti o formaggi non magri;
  • l’esposizione al sole, ma fatta con intelligenza. La luce del sole è efficace per contrastare la forfora, ma occorre seguire tutte le buone norme per una corretta esposizione, a partire dall’uso di adeguati prodotti protettivi per la pelle.