Dermatite seborroica del neonato: esistono dei rimedi naturali?

Rimedi crosta latteaLa dermatite seborroica del neonato, comunemente nota come crosta lattea, può essere trattata con diversi prodotti come detergenti o creme specifiche, da utilizzare durante il bagnetto del bambino. È però possibile intervenire anche con tutta una serie di rimedi naturali, in grado di alleviare il fastidio e gli inestetismi causati dal disturbo.

Si possono ad esempio usare oli vegetali, da applicare sulla pelle del neonato tamponando delicatamente. Uno tra i più utili è l’olio di mandorle dolci, che garantisce un effetto lenitivo ed emolliente. In alternativa possono essere impiegati l’olio di riso o quello di borragine.

Per migliorare l’azione dell’olio prescelto, è utile aggiungere un po’ di infuso di camomilla, dalle notevoli proprietà lenitive, o qualche goccia di olio essenziale di calendula, che possono essere spalmati e massaggiati delicatamente sulle zone colpite dalla dermatite. Gli oli possono essere anche tamponati utilizzando un batuffolo di cotone, precedentemente imbevuto negli stessi. Le aree in cui sono state applicate le varie essenze naturali vanno poi risciacquate con acqua tiepida.

L’operazione deve essere essere ripetuta una volta al giorno per tre o quattro giorni. In seguito, l’olio deve essere usato una volta a settimana, durante il bagnetto del bimbo. In questo modo, la crosta lattea andrà progressivamente a diminuire, fino a scomparire.

Articoli simili che potrebbero interessarti