Dermatite seborroica: come lavare il viso e truccarsi

dermatite seborroica lavaggi frequentiLavare il viso e truccarsi possono risultare azioni più complesse per chi è affetto da dermatite seborroica. Ecco alcuni consigli su come effettuare la pulizia e su come scegliere i prodotti per il make-up.

Pulizia della pelle del viso
La pelle del viso va lavata al mattino e alla sera, utilizzando esclusivamente detergenti poco aggressivi, con un ph neutro, 5 o 6 e possibilmente a base di glicerina, collagene o proteina della seta. Occorre, poi, fare attenzione all’acqua: se contiene molti sali minerali – condizione che viene solitamente definita come “acqua dura” – tende a seccare la pelle e può provocare ulteriori irritazioni in chi è affetto da dermatite seborroica. In questi casi, per lavare il viso, è perciò preferibile utilizzare  un’acqua oligominerale a basso contenuto di sali.

Quali cosmetici scegliere?
E’ possibile usare qualsiasi prodotto per il trucco, a condizione che sia di buona qualità e dermatologicamente testato. Per evitare eventuali reazioni allergiche individuali, è però consigliabile fare una semplice prova, spalmandone una piccola quantità sull’incavo del braccio per poi verificare la reazione nelle successive 24 ore. Se non compaiono irritazioni o condizioni strane, l’uso del trucco non dovrebbe provocare problemi. In caso di bruciore o pizzicore il prodotto non va, invece, assolutamente utilizzato.

Sul fronte creme per il viso, è preferibile non usare prodotti troppo unti, che potrebbero alimentare la presenza di malassezia, trattandosi di un fungo lipofilo, ossia amante del grasso. E’ invece consigliabile optare per prodotti idratanti leggeri, dopo un’adeguata consulenza con uno specialista dermatologo.

Articoli simili che potrebbero interessarti