Cura della Dermatite Seborroica: rimedi naturali per uso esterno

Aloe VeraNella cura della Dermatite Seborroica anche la natura può offrire un valido aiuto, attraverso una serie di rimedi che possono essere affiancati ai trattamenti farmacologici. Le sostanze naturali agiscono su più fronti, contrastando i sintomi e gli effetti del disturbo e intervenendo sulle possibili cause che lo provocano.

Sono diverse le sostanze naturali per uso esterno che possono essere impiegate per lenire gli arrossamenti e la desquamazione determinati dalla Dermatite Seborroica. Tra queste, alcune tra le più utili sono:

  • l’Aloe vera, in grado di spegnere rossore e prurito e di promuovere il rigeneramento delle pelle lesionata, grazie alle sue proprietà calmanti, lenitive e rigeneranti;
  • l’Echinacea, che possiede importanti qualità immunostimolanti. Questa pianta è capace di rinforzare le difese immunitarie, favorendo così la risposta della cute agli attacchi di infezioni virali, batteriche e fungine. L’Echinacea riesce quindi ad agire positivamente contro il fungo Malassezia furfur, ritenuto uno dei fattori scatenanti della Dermatite Seborroica.
  • l’Olio di Iperico, utilizzato per le sue proprietà emollienti e cicatrizzanti e capace di stimolare la rigenerazione cellulare in presenza di lesioni della pelle.

Tra le sostanze naturali più efficaci nella cura della Dermatite Seborroica va poi ricordata l’Alukina, un composto polifunzionale frutto della ricerca italiana, di scoperta piuttosto recente. L’Alukina combina gli effetti di tre componenti specifiche, tutte di origine naturale, che agiscono in maniera sinergica sulla pelle: l‘Allume di Rocca, dall’azione antisettica, antibatterica e depurativa, l’Acido Glicirretico, un acido derivato dalla liquirizia, capace di restringere i capillari sanguigni dilatati, responsabili dall’arrossamento della pelle, e il Retinolo, in grado di facilitare il ricambio cellulare, velocizzando la sostituzione delle cellule morte con altre sane.

Grazie all’azione contemporanea delle tre sostanze, il composto Alukina consente di ottenere ottimi risultati in tempi brevissimi nel trattamento della Dermatite Seborroica, mediamente in due settimane e in alcuni casi persino in una settimana, a seconda della condizione individuale del paziente. Una delle novità più significative, inoltre, è che le ricadute rappresentano l’eccezione e non la regola. In caso di ricomparsa della Dermatite, comunque la cura può essere ripetuta e, nelle situazioni più complesse, può essere anche protratta per diverso tempo, perché l’Alukina non causa assuefazione, a differenza di altre sostanze come, ad esempio, il cortisone.

I prodotti contenenti Alukina appartengono alla linea ALUSEB® e sono disponibili in tre formati:

  • ALUSEB® Crema, da utilizzare mattina e sera sulla pelle delle aree colpite;
  • ALUSEB® Lozione, da applicare quando la Dermatite Seborroica interessa il cuoio capelluto. Il prodotto va impiegato, soprattutto la sera prima di coricarsi, spalmandolo direttamente sulla testa con un leggero massaggio, fino al totale assorbimento;
  • ALUSEB® Shampoo, che come la lozione può essere usato quando il disturbo riguarda il cuoio capelluto. Il prodotto va applicato massaggiando il cuoio capelluto per poi risciacquare abbondantemente. Lo shampoo Aluseb può essere eseguito senza problemi anche tutti i giorni, essendo un riequilibrante e rinforzante del cuoio capelluto. Nei casi di forfora abbondante si consiglia di insaponare due volte, massaggiare delicatamente e risciacquare; come shampoo di mantenimento è sufficiente una sola applicazione per ottenere ottimi risultati.

Articoli simili che potrebbero interessarti