Crosta lattea: rimedi per affrontarla

Rimedi crosta latteaLa crosta lattea non è altro che una forma di dermatite seborroica, molto diffusa tra i neonati. Nella maggior parte dei casi tende a sparire spontaneamente intorno ai tre mesi ma, in rare situazioni, può anche riapparire. Quali sono i rimedi per affrontarla?

Ecco alcuni tra i più utili:

  • Lavare i capelli ogni due giorni con uno shampoo delicato, fin quando sono presenti le squame. Appena scompaiono, gli shampoo possono essere ridotti a due a settimana. Per la scelta del prodotto giusto da usare durante il lavaggio, è consigliabile rivolgersi a un pediatra o a uno specialista dermatologo. Vanno comunque utilizzati solo shampoo e detergenti a ph fisiologico specifici per la cute dei neonati.
  • Massaggiare il cuoio capelluto del bimbo dolcemente con le dita o con uno spazzola con setole morbide per favorire il distacco delle squame e migliorare la circolazione. Quando le croste si staccano, vanno rimosse delicatamente con la mano per evitare che si disperdano tra i capelli. E’ importante non cercare mai di eliminarle con le unghie o strappandole, perché si rischia di provocare ferite sul cuoio capelluto, che possono peggiorare la situazione.
  • Pettinare i capelli con una spazzola pulita e con setole morbide dopo ogni lavaggio e diverse volte al giorno.
  • Controllare che le unghie del piccolo non siano troppo lunghe per evitare che il bimbo, grattandosi, possa graffiarsi.
  • Non mettere al bambino i classici cappellini di lana, nel caso in cui la crosta lattea sia particolarmente consistente, per non provocare ulteriori irritazioni.

Articoli simili che potrebbero interessarti